Speed Queen punta a 35 nuove aperture nel 2018

Ricordate la televendita di Speed Queen fatta recentemente con Giorgio Mastrota? (http://bit.ly/2BWbbES) Ottimo, perché il re delle televendite dopo avere sponsorizzato il brand americano leader mondiale nel mercato del laundry professionale, ha deciso di investire in prima persona nel business nelle lavanderie a gettoni marchiato Speed Queen e all’inizio del prossimo anno aprirà non uno, bensì due lavanderie self service: a Milano e a Pavia.

Sono solo le prime di una lunga serie di nuove aperture previste nell’arco del 2018 da Alliance Laundry Italy, filiale italiana di Speed Queen, con questo marchio.

L’obiettivo è aprire almeno 35 nuove lavanderie self service brandizzate Speed Queen nell’arco dei prossimi 12 mesi, mantenendo tassi di sviluppo simili se non addirittura superiori nei prossimi cinque anni.

Un piano di sviluppo ambizioso e impegnativo per Giovanni Laricchiuta, Speed Queen Business Development Manager Italy

“Indubbiamente” afferma il manager. “È però un obiettivo alla nostra portata, considerando che in Italia ci sono ancora tanti spazi di crescita e che oggi esistono tutte le condizioni favorevoli per lo sviluppo del business delle lavanderie self service e, di conseguenza, per la crescita della nostra rete di negozi.

Nel corso del 2017 quante lavanderie a gettoni Speed Queen sono state inaugurate?

I nostri clienti hanno aperto circa una trentina di nuovi negozi Speed Queen.

Come procederanno le nuove aperture sul territorio il prossimo anno?

Il nostro obiettivo è la piena copertura del territorio nazionale, il primo step riguarderà l’area del Centro-Nord dove ci sono situazioni di mercato più favorevoli e più ampi margini di crescita. Nel triennio 2018-2020 lo sviluppo della rete si focalizzerà in maniera maggiore al Sud dove abbiamo raccolto l’interesse di tanti potenziali investitori e imprenditori.

Come si spiega questa grande richiesta?

La risposta è duplice: oggi ci sono moltissimi giovani imprenditori, o figli di imprenditori, soprattutto al Sud, che desiderano crescere, diversificare il loro business, ma non trovano sbocchi interessanti per farlo.

Il secondo motivo è?

Oggi in Italia il successo di un’attività commerciale è legato essenzialmente a due fattori: avere costi di gestione praticamente nulli oltre che certi, e domande insopprimibili come quello del cibo o della pulizia.

Il modello di business Speed Queen soddisfa entrambi questi requisiti: i costi di gestione sono minimi e viene offerto un servizio capace di semplificare in modo rapido e definitivo esigenze – come il lavaggio e l’asciugatura della biancheria, soprattutto se ingombranti e fuori stagione -, che per lo stile di vita attuale sempre più frenetico e intenso si ha meno tempo o voglia di fare. Speed Queen è la migliore risposta a entrambe queste richieste

Dove siamo a Marzo 2019?

Siamo giovani ma già presenti sul territorio italiano con più di 100 lavanderie a gettoni Speed Queen. Non ci fermiamo, vogliamo crescere in tutta Italia, nelle città grandi come Roma, Milano, Napoli, Palermo e nelle medio-piccole. Ci sono spazi di crescita incredibili per una forma di investimento semplice. Non proponiamo un franchising quindi chi investe in una lavanderia self service Speed Queen non deve pagare alcun fee di ingresso nè royalties sugli incassi. Il nostro concetto di negozio è unico: non più lavanderie anonime, brutte e mal gestite ma veri e propri salotti, affinchè la lavanderia a gettone diventi quanto di più vicino ai nostri ambienti familiari. Se vuoi maggiori informazioni sul nostro concetto Speed Queen contattati cliccando qui.

 

 

Speed Queen

Speed Queen produce apparecchiature per lavanderia da più di 100 anni e oggi è il N. 1 al mondo nelle lavanderie self-service.

Alliance Laundry

Alliance Laundry Italy SRL
73, Via Triumplina
25123 Brescia (BS)