The world number 1 in commercial laundry
Chiamateci: (+39) 03 0209 1006
LA INTERVISTA DI ROBERTO GRAVINA, INVESTITORE PARTNER SPEED QUEEN

LA INTERVISTA DI ROBERTO GRAVINA, INVESTITORE PARTNER SPEED QUEEN

Potete presentarvi in poche parole?

  • Età: 48 anni
  • Professione ed esperienza: imprenditore commerciale in vari settori
  • Avete mai aperto un commercio in passato?

Si, ho cominciato la mia attività imprenditoriale circa 25 anni fa, come agente assicurativo di una primaria compagnia.

Dopo alcuni anni per diversificare ho investito dei capitali nel commercio al dettaglio e più specificatamente in negozi di abbigliamento. Non avendo esperienza nel settore mi sono affidato a un franchising con il quale ho aperto nell’arco di una decina di anni 8 punti vendita.

Complice la congettura economica degli ultimi anni in cui il nostro paese è entrato, la sempre più complessa gestione dei dipendenti, oltre i costi di gestione che sono lievitati in modo sproporzionato rispetto alle entrate, mi hanno spinto a valutare altre opportunità d’investimento.

Perché avere scelto di aprire una lavanderia a gettoni? Avete mai pensato ad altri tipi di business?

L’esperienza maturata con i negozi di abbigliamento in franchising mi hanno portato a tracciare il giusto identikit dell’attività che rispondesse alle mie necessità.

Ovvero cercavo un’attività che mi lasciasse il tempo per sviluppare gli altri miei affari (in questo momento proprietario di un centro sportivo e un parco acquatico), che non mi tenesse impegnati forti capitali com’è naturale in un’attività dove devi acquistare un bene e poi rivenderlo, che escludesse o almeno limitasse fortemente la presenza di personale dipendente, che mi creasse un ritorno abbastanza immediato e soprattutto che non fosse un’attività che potesse risentire dei continui cambiamenti economici cui purtroppo stiamo assistendo in questi ultimi anni.

Nel 2012 ho trovato l’attività che rispondeva a tutti questi requisiti da me cercati nel panorama imprenditoriale italiano e fino allora mai trovati. Ho aperto la mia prima lavanderia self-service.

Avete contattato altre marche di lavanderia?

A dire il vero no. Arrivando dal mondo del franchising conoscevo per esperienza la prima regola per aspirare ad avere successo nel proprio business quando non si hanno capacità e conoscenze specifiche ed è quella di affiliarsi all’azienda del settore che potesse vantare la più ampia esperienza, e soprattutto che producesse direttamente i macchinari necessari alla mia attività.

Come avete conosciuto Speed Queen?

Dopo una ricerca abbastanza facile ho subito trovato in questo settore l’unica azienda che rispettasse quella regola di cui parlavamo prima; Alliance Laundry Systems che aveva messo appunto il progetto Speed Queen.

Quale è stato l’argomento convincente nell’offerta Speed Queen?

Ce ne sono stati un paio. Quello che più di tutti mi ha convinto è stato che il primo a credere a questo progetto era proprio l’azienda Alliance Laundry Systems, mi hanno presentato il progetto molto ambizioso, mi hanno fatto visitare le loro lavanderie di proprietà, mi hanno coinvolto come patner e non solo come semplice cliente.

Può introdurre brevemente alcune delle sue lavanderie?

Ad oggi abbiamo aperto 5 lavanderie self service naturalmente tutte intorno a dove abito, la più distante da casa e di circa 10km.

  • Chivasso 1 – 60mq – 10 macchine
  • Chivasso 2 – 80m2 – 16 macchine
  • Brandizzo – 60mq – 8 macchine
  • Gassino T.se  – 90mq. – 12 macchine
  • Settimo T.se  – 70mq. – 12 macchine

Tutte le lavanderie godono di una posizione ottimale, parcheggio, zona di passaggio veicolare alta densità abitativa. In tutte le lavanderie abbiamo curato la zona relax con servizi aggiuntivi tipo la connessione  wifi e altro.

Come avete scelto la superficie e la pozione della vostra lavanderia?

La prima in base alle informazioni ricevute dall’azienda a seguire chiaramente abbiamo attuato sempre gli stessi criteri.

E importante l’investimento iniziale? Avete avuto delle soluzioni di finanziamento?

È ovvio che bisogna disporre di un capitale iniziale sufficiente alla installazione della lavanderia, ma soprattutto trattandosi di un investimento non bisogna commettere l’errore di pensare che possa da subito generare reddito. Come ogni investimento bisogna attendere i tempi per ottenere un ritorno. Per me questi tempi sono sempre stati compresi fra gli 6-12 mesi ma mi sono reso conto nelle mie ultime aperture che questi tempi di sono ridotti perché questo tipo di servizio è oggi maggiormente conosciuto (rispetto a 5 anni fa).

Da subito ho compreso che potevano esserci sviluppi importanti solo se riuscivo a replicare la prima lavanderia con altre fotocopie. Per questo ho trovato nell’azienda Alliance Laundry Systems un ottimo alleato che con i suoi sistemi finanziari mi ha permesso di svilupparmi replicandomi.

Quali sono i costi fissi e variabili di una lavanderia a gettoni ?

I costi fissi in una lavanderia sono molto contenuti. L’affitto dei locali rappresenta sicuramente il costo più rilevante ecco perché nella selezione del locale è molto importante affidarsi all’esperienza dell’azienda per stilare un business plan veritiero per non avere brutte sorprese in futuro. Il grande vantaggio di una lavanderia self service sta proprio nei costi variabili che sono in funzione dell’andamento dell’attività. Più sono elevate le bollette più stiamo guadagnando.

Dopo quanto tempo pensate recuperare il vostro investimento iniziale?

Per logica imprenditoriale io considero sempre un ammortamento in 5 anni.

Aprire una lavanderia self-service:
CONTATTACI SENZA IMPEGNO

 

® Marchio registrato di Alliance Laundry Systems LLC
© 2017 Tutti i diritti riservati