Direttamente a fianco dei nostri clienti

Quasi due anni fa Alliance  Laundry System  ha deciso di aprire la propria filiale italiana a Brescia. Una scelta importante, dettata dalla volontà di affiancare in prima persona i propri clienti e che al tempo stesso attesta il credito dato dal brand americano alle potenzialità di sviluppo del settore nel nostro Paese. Di tutto questo ne abbiamo parlato con Vittorio Maglione, Country Manager di Alliance Laundry Italy.

Da quando è operativa la sede italiana ?

Alliance Laundry Italy è attiva dal febbraio 2016, in precedenza il mercato italiano delle lavatrici e asciugabiancheria self service era presidiato da distributori.

La filiale italiana gestisce direttamente o indirettamente quattro brand di proprietà di Alliance Landry Systems Group, tutti attivi nel settore delle lavanderie e degli essiccatori professionali, ma veicolati in canali differenti: Speed Queen, Primus, UniMac e Ipso.

Perché la casa madre americana ha scelto di puntare sul marchio Speed Queen, brand attivo nel mercato del lavaggio self service?

Perché siamo convinti che abbia tutte le carte in regola per poter crescere, la crescita deve però essere strutturata, da qui la scelta di gestirla direttamente. Non solo. Nel settore delle lavanderie a gettoni, un brand forte in grado di fare da traino al mercato è un valore aggiunto, Speed Queen, leader mondiale nel laundry professionale con oltre 70.000 lavanderie presenti in tutto il mondo e 3,5 milioni di macchine professionali installate vendute a livello  mondiale, ha questi requisiti e pertanto ha deciso di “metterci la faccia” in prima persona, con una proposta dalla peculiarità unica.

Che sarebbe?

Oggi in Italia ci sono circa 3.000 lavanderie self service, oltre la metà è stata aperta da singoli senza alcuna progettualità né una reale valutazione della sua sostenibilità nel tempo.

Come filiale italiana Alliance Laundry Italy, con il marchio Speed Queen, non ci interessa vendere prodotti, il nostro obiettivo è offrire ai nostri clienti un investimento profittevole e un supporto reale per continuare a guadagnare e a crescere nel tempo.

La presenza della filiale italiana che vantaggi offre ai clienti Speed Queen?

Più di uno, a partire dal contatto diretto con la sede americana del brand leader mondiale nel mercato delle lavanderie self service. Ci sono poi tutta una serie di servizi e attività che solo una filiale può offrire: il supporto per la verifica della fattibilità del progetto tramite analisi di mercato e di geomarketing, l’impostazione del business plan, la definizione e realizzazione del layout del negozio fino alle iniziative di marketing e di comunicazione online e offline. Per non parlare del post vendita.

E per i clienti che desiderano accelerare lo sviluppo del proprio business nel mondo del lavaggio professionale firmato Speed Queen, offriamo un servizio unico: la possibilità di usufruire di finanziamenti personalizzati, avvalendosi della finanziaria interna al Gruppo a cui apparteniamo, Alliance Laundry Systems Group. Come vede, ancora una volta ci “mettiamo la faccia” in prima persona.

 

Quali sono gli obiettivi a breve termine per Speed Queen?

Continuare ad aprire nuovi negozi per poter consolidare la presenza del brand e la sua penetrazione sul territorio.

E nel lungo periodo?

In termini di sviluppo, l’obiettivo che ci siamo posti da qui ai prossimi anni è molto ambizioso, ma sono convinto che centreremo il traguardo. Più in generale, come filiale puntiamo a una crescita in tutti i settori in cui operano i nostri quattro brand.

Speed Queen

Speed Queen produce apparecchiature per lavanderia da più di 100 anni e oggi è il N. 1 al mondo nelle lavanderie self-service.

Alliance Laundry

Alliance Laundry Italy SRL
73, Via Triumplina
25123 Brescia (BS)